caduta libera

Lei cammina lentamente. Ha un’andatura regolare, tranquilla, serena. Ogni tanto alza lo sguardo verso il cielo per lasciare che il sole le copra il viso in una calda e appassionata carezza.

Qualcuna delle persone che incrocia per la strada si volta a guardarla. Trasmette serenità e passione ad ogni passo; quella passione che le infonde il sole e che lei ha sempre sentito come parte dell’anima.

Pensa a lui. Ricorda le sue labbra, il suo profumo, il suo sorriso. Le lacrime che gli hanno segnato il viso più di una volta. Ricorda quel giorno di un anno prima in cui, dopo 15 anni di dimenticanza. lui l’ha cercata e l’ha trovata.

Lei ha accolto il suo rientro come una ventata fresca in una torrida giornata di agosto. L’ha assaporata con lentezza e lussuria come una torta al cioccolato. Se ne è dissetata con avidità. L’ha vissuta con la stessa intensità e incoscienza con le quali ci si getta da un aereo nell’assoluta convinzione che il paracadute si sarebbe aperto.

Pensa che volare con lui sia stata un’esperienza che molti cercano per un’intera vita.

Una nuvola, molto piccola le ombreggia il viso.

La sua andatura rallenta all’improvviso. Apre gli occhi che erano socchiusi tra sogno, sole e ricordi.

Il paracadute non si è aperto ed ora lei è piombata al suolo.

Si guarda intorno.

Lui non c’è. Lui non ci sarà mai.

Lui non potrà mai esserci.

Non ci sono alternative, non ci sono compromessi. La realtà è questa.

Per un attimo lo odia. Si domanda perchè l’abbia cercata senza rendersi conto delle conseguenze che la sua apparizione avrebbe avuto sul suo essere.

Lei è passionale, fisica. Lei ricorda i baci, gli abbracci e i sorrisi. Ma ricorda anche i sospiri, i respiri, i sapori, le carezze proibite e sfrontate. Lo stupore di lui nello scoprire quanto donna fosse diventata. E rivorrebbe tutto indietro. Lo desidera al punto da tremare di desiderio la notte quando, nel buio, le immagini nella sua mente si amplificano.

Vorrebbe tanto che lui fosse altrettanto passionale. Ma lui non è cambiato. Lui è rimasto lo stesso di 15 anni prima.

Lui non prenderà iniziative. Perchè lui fa soltanto ciò che lei desidera. Lui aspetta che sia sempre lei a chiedergli qualunque cosa.

Lui non verrà a prenderla per portarla via, anche se solo per poche ore, per amarla. Lui non agisce mai d’istinto. Lui aspetta lei.

Lui non le trasmetterà incontrollabile ed ingestibile desiderio fisico. Lui è romantico, è dolce, è buono ma la passione e il lasciarsi andare ad essa gli sono estranee.

Lui non c’è. Lui non ci sarà. Lui non è. Non è e basta.

Lei lo ama. Lei lo desidera … ma sa, comprende che è finita.

Ora dovrà comprenderlo anche lui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...